Via Rappmannsbichl 1 | I-39054 Collalbo/Renon (Bolzano) Alto Adige

+39 393 93 05 770 info@hundeschule-die-seilschaft.it

Pagina iniziale: Scuola Cinofila | La Cordata > Consigli > Barf

Lingua: DE | IT


Offerte

Impressioni

La dieta BARF
Cibo crudo biologicamente appropriato

Consigli - Scuola Cinofila | La cordata

BARF è l'acronimo per Biologically Appropriate Raw Food, ma anche per Born Again Raw Feeders o Bones And Raw Foods ossia cibo crudo biologicamente appropriato! Mai sentito? Vi sono alcuni buoni motivi perché dovremmo far seguire questa dieta ai nostri animali!

Numerosi allevatori, veterinari e addestratori di cani sono oggi unanimi nel dichiarare che l'alimentazione a base di cibi pronti è una delle cause principali di malattie e allergie. Solo controllando gli ingredienti e le sostanze contenuti nel mangime pronto viene da pensare: NON PUÒ ASSOLUTAMENTE ESSERE SANO! La maggior parte di questi preparati è a base di cereali, facili ed economici da preparare. Tuttavia, i cani non hanno bisogno di queste sostanze, che risultano addirittura dannose, qualora venissero superate determinate quantità minime. Nel frattempo è ormai noto che questi alimenti favoriscono l'artrosi e potrebbero essere corresponsabili anche di altre malattie. I nostri animali domestici soffrono sempre più spesso di disturbi renali ed epatici, cancro, allergie, pancreatiti, dermatiti, deficit immunitari, ecc. Ma il classico mangime industriale contiene anche altri ingredienti deleteri, che si celano in parole in codice, quali farina di pesce, polpa di barbabietole, farina di carne di pollame, cellulosa, farina di ossa, ecc. e che non dovrebbero essere presenti, ma che consentono di produrre le crocchette color marrone a basso prezzo!

I vantaggi di una dieta BARF

Il cane presenta meno tartaro dentale; scomparsa dello strano odore che spesso lo contraddistingue.
Notevole rafforzamento del sistema immunitario; il cane è meno soggetto all'attacco di agenti patogeni, con cui spesso viene a contatto fiutando gli escrementi!
Sorprendente riduzione della quantità di feci, poiché il cane non assume fibre!
Riduzione drastica della torsione dello stomaco!
Rafforzamento dell'intero apparato motorio con notevole miglioramento della muscolatura!
Crescita meno problematica dei cuccioli!
Lucentezza del pelo perché più sano!

Come posso BARF-are anch'io?

Per prima cosa è importante sapere che non esiste un piano alimentare univoco. Sarò naturalmente lieto di aiutarvi a elaborare una dieta adeguata al vostro beniamino, lasciando a voi la cura dei dettagli.

Sebbene non esista un'unica formula, si possono seguire alcune regole generali.

Tutto il cibo che date al vostro cane deve essere crudo. NO, le ossa non si frammentano, se crude. Questo accade solo una volta cotte e disidratate!

Se possibile, date pezzi di carne piuttosto consistenti! Le ossa non sono mai grandi abbastanza, perché contengono preziosi elementi per la cura dentale.

Le ossa di pelle di bufalo & Co. non fanno più parte del programma alimentare. La cura dentaria è molto più efficace se effettuata in modo naturale.

NON mescolate cibo secco e umido! La carne permane all'interno dello stomaco da 6 a 8 ore circa, mentre il mangime secco 24 ore. Miscelando questi alimenti diversi, anche la carne si deposita nello stomaco altrettanto a lungo e, in caso di pollame, può dare il via alla formazione di salmonelle. Questi bacilli non riescono a svilupparsi in 6-8 ore o, perlomeno, non in quantità tali da arrecare danno al cane, che produce acidi gastrici molto più aggressivi rispetto a quelli umani. Fino ad oggi non è noto alcun caso in cui un cane sottoposto a dieta BARF abbia contratto la salmonella!

Naturalmente non vanno somministrate solo carne e ossa; anche la verdura è importante e può costituire un pasto a sé o essere aggiunta alla carne. L'importante è che sia passata, così da eliminare le fibre ed essere digeribile. Nel caso di prede, il cane mangerà anche il contenuto dello stomaco, in cui troverà cibo già masticato che si avvicina molto alla verdura passata.

Alle verdure, che potete alternare a piacere, aggiungete anche un po' d'olio d'oliva (spremuto a freddo, indispensabile con le carote).

Una volta alla settimana, mettete in programma un giorno senza carne, in cui somministrare solo fiocchi e/o verdure. I primi non sono obbligatori, ma fungono da alternativa alla dieta e sono ideali se mescolati con uno yogurt naturale e frutta. Un cucchiaio di miele è prediletto dai buongustai.

Di quando in quando, date al vostro cane un uovo crudo (con il guscio), così come formaggio di malga, latticello o latte di capra.

E ancora qualche consiglio


Carne/ossa Manzo: cuore, reni, muscolo, trippa, stomaco, fegato, faringe, testina. Tutti i tipi di ossa. Pollo: collo, schiena, fegato, cuore, stomaco, carcassa o pollo intero. Pesci: pesce intero Agnello: tutto, eccetto lo stomaco

Verdure: Tutta la verdura verde è consentita, così come denti di cane, erba, germogli, ortica, ecc., purché sia passata! Lo stomaco del cane non è in grado di digerire le fibre grezze crude e, quindi, dobbiamo aiutarlo. Naturalmente potete optare anche per le verdure a pezzetti. Molti cani amano frutta e verdura, sebbene non riescano ad assimilarne le sostanze preziose. Tenete presente che l'ingestione di questi alimenti non costituisce un apporto vitaminico. Evitate assolutamente avocado, patate crude, parti verdi delle patate o cipolle, pomodoro IN MINIMA QUANTITÀ e assolutamente nessuna sua parte verde (solanina)!

Frutta: Non date frutta drupacea e non eccedete con gli agrumi. Tutto il resto è consentito, se piace al vostro cane!

Oli: Utilizzate oli spremuti a freddo. Olio di fegato di merluzzo solo una volta alla settimana!

Sali: Una volta alla settimana potete aggiungere al mangime una presa di sale, sale marino o sale in cristalli.

Citazioni